Scegli la lingua
Webshop Italia
Scegli un altro sito
Sito attuale:
Webshop Italia
Sito / Paese
Lingue
Social Media
Sito / Paese
Lingue
Social Media

Manutenzione Impianto Fotovoltaico

Manutenzione impianto fotovoltaico: come e quando farla

In un'epoca in cui la sostenibilità ambientale e l'efficienza energetica sono sempre più importanti, l'impianto fotovoltaico rappresenta una soluzione chiave per la produzione di energia pulita e la riduzione dell'impatto ambientale. Tuttavia, per garantire che questo sistema continui a funzionare in modo ottimale e affidabile, è fondamentale investire nella manutenzione.

La manutenzione dell’impianto fotovoltaico è un’operazione cruciale che non dovrebbe mai essere trascurata. Aiuta a prolungare la vita utile del sistema e a mantenerlo efficiente. Anche se può comportare un costo, i benefici derivanti dalla manutenzione, come l’ottimizzazione del rendimento dei pannelli e la prevenzione di guasti e malfunzionamenti, superano di gran lunga l'investimento iniziale.

Prima di approfondire l'argomento, è importante sottolineare che la pulizia fai-da-te dei pannelli fotovoltaici è sconsigliata. È sempre meglio affidarsi a professionisti per il lavaggio e il controllo dei componenti dell’impianto.

Il controllo dell’impianto fotovoltaico e i fattori più importanti per effettuarlo sono argomenti che abbiamo già trattato in passato, ma che meritano di essere ripresi prima di parlare della manutenzione.

Perché fare la manutenzione dell’impianto fotovoltaico

La manutenzione dell’impianto fotovoltaico non è solo una pratica per preservare l’efficienza, ma anche un’azione preventiva per evitare perdite di energia nel lungo termine. Contrariamente a quanto si possa pensare, mantenere un impianto fotovoltaico in condizioni ottimali non richiede sforzi enormi né costi proibitivi. Le attività di manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, rappresentano un investimento nel futuro dell’impianto e nella riduzione dei costi energetici dell’immobile.

Come qualsiasi elettrodomestico o impianto, anche un impianto fotovoltaico necessita di controlli periodici per valutare le funzionalità e le performance. Inoltre, dopo alcuni anni, potrebbe essere necessario sostituire alcuni componenti, come l’inverter.

Dopo l’installazione, è importante effettuare verifiche periodiche per preservare l’efficienza e mantenere un buon rendimento dell’impianto. La buona notizia è che gli interventi di manutenzione ordinaria non comportano costi particolarmente elevati, quindi è possibile prendersi cura dell’impianto fotovoltaico senza affrontare spese eccessive.

Le attività di manutenzione dei pannelli solari fotovoltaici e degli altri componenti dell’impianto includono anche la verifica della tenuta dei sistemi di ancoraggio, per evitare incidenti attraverso il serraggio regolare di viti e bulloni. In questo modo è possibile usufruire di un impianto sicuro ed efficiente, proteggendo il proprio investimento nel tempo.

Non meno importante, la manutenzione regolare dell’impianto è un fattore di efficienza energetica, come abbiamo già approfondito nel nostro blog.

 

Manutenzione ordinaria e straordinaria: le differenze

La manutenzione ordinaria dell’impianto fotovoltaico comprende tutte le operazioni di routine, come la pulizia periodica dei pannelli e l’ispezione visiva, mentre la manutenzione straordinaria si riferisce agli interventi non pianificati come le riparazioni e la sostituzione dei componenti usurati.

La manutenzione ordinaria per limpianto fotovoltaico è obbligatoria? Non sempre.

Bisogna distinguere tra:

  • Impianti con potenza < 11,08 kW (in genere residenziali): non è obbligatoria, ma è comunque consigliata per assicurare il corretto funzionamento dei moduli nel tempo.
  • Impianti con potenza > 11,08 kW (solitamente per uso industriale o commerciale): è obbligatorio eseguire il controllo dei sistemi di interfaccia tra inverter e rete ogni 5 anni (delibera 786/2016/R/EEL del 22 dicembre 2016, in linea con le norme CEI 016 e 21).

Anche quando la manutenzione non è obbligatoria per legge, rimane fortementeconsigliata e raccomandata.

La manutenzione straordinaria si concentra su interventi più approfonditie specialistici, come la sostituzione di componenti fondamentali dell’impianto. Linverter, considerato il cuore elettrico del sistema fotovoltaico, è uno dei principali elementi soggetti a questa tipologia di manutenzione. Altri interventi straordinari includono l’aumento della potenza dell’impianto, l’integrazione di batterie per lo stoccaggio dell’energia, e la riorganizzazione o lo spostamento dei moduli fotovoltaici.

 

Regole per una corretta manutenzione dei pannelli solari

La manutenzione dell’impianto fotovoltaico comprende una serie di azioni finalizzate a mantenere in buono stato l’impianto. Ecco le principali operazioni di controllo periodiche:

 

1. PULIZIA REGOLARE DEI PANNELLI FOTOVOLTAICI

La resa dei pannelli fotovoltaici può diminuire a causa della sporcizia accumulata sulla loro superficie. È fondamentale pulire periodicamente i moduli utilizzando prodotti specifici, detergenti adeguati e spazzole non abrasive per evitare di graffiare il rivestimento. Se i pannelli sono facilmente raggiungibili, è possibile pulirli autonomamente, rivolgendosi a un'azienda specializzata solo per una pulizia approfondita una o due volte all'anno; in caso contrario, è preferibile affidarsi direttamente a professionisti.

2. RIMOZIONE DELLA NEVE DAI PANNELLI

Nelle aree con inverni rigidi e frequenti nevicate, è essenziale rimuovere la neve dai pannelli fotovoltaici prima che si ghiacci. Se ciò non è possibile, è consigliabile attendere che il sole sciolga la neve naturalmente per evitare di danneggiare i moduli. È importante non utilizzare mai il sale per accelerare lo scioglimento della neve, poiché potrebbe corrodere i pannelli.

3. MONITORAGGIO DEL RENDIMENTO DELLIMPIANTO

Un aspetto cruciale della manutenzione ordinaria dei pannelli fotovoltaici è il controllo del loro rendimento, per assicurarsi che mantengano un livello di efficienza adeguato. Oggi esistono sistemi di monitoraggio remoto tramite app, che consentono di verificare l’efficienza dei moduli e intervenire prontamente in caso di anomalie.

4. VERIFICA DEL SERRAGGIO DELLA BULLONERIA

Almeno una volta all’anno, è necessario che un tecnico controlli il serraggio della bulloneria dell’impianto, assicurandosi che i sistemi di ancoraggio e la struttura di supporto dei pannelli siano correttamente fissati. Questa operazione può essere combinata con la pulizia dei moduli e l’ispezione delle componenti elettriche per ottimizzare tempi e costi.

5. CONTROLLO DELL’INTEGRITÀ DEI PANNELLI FOTOVOLTAICI

È importante verificare regolarmente che il vetro dei moduli sia integro, specialmente dopo tempeste o la caduta di foglie e rami dagli alberi vicini. Anche una piccola crepa può ridurre l’efficienza dei pannelli, quindi è consigliabile chiamare un tecnico immediatamente o monitorare con maggiore attenzione il rendimento dei moduli per alcuni giorni.

Inoltre, è utile sapere come e quando effettuare questa pulizia per garantirne la massima resa e durata nel tempo.

 

Ogni quanto effettuare la manutenzione dei pannelli?

Diversi fattori possono contribuire alla sporcizia dei pannelli solari, tra cui polvere, polline, foglie e altri residui ambientali. Si consiglia generalmente di pulire i pannelli solari almeno due volte allanno per mantenere le prestazioni al massimo livello.

In alcune circostanze specifiche, come la presenza di salsedine vicino al mare, terra e resina in zone boschive, fuliggine in zone industriali, o accumuli di polvere in zone ventose, potrebbe essere necessario intervenire con maggiore frequenza. È sempre consigliabile utilizzare sistemi di monitoraggio continuo delle prestazioni, in modo da identificare tempestivamente eventuali problemi che richiedono interventi immediati.

 

Normativa sulla manutenzione degli impianti fotovoltaici

La normativa di riferimento per gli impianti fotovoltaici è il testo unico dell’edilizia. Secondo l’art. 129 del D.P.R. 380/2001, il proprietario, o chi se ne assume la responsabilità, è tenuto a condurre gli impianti e a disporre tutte le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria secondo le prescrizioni della normativa UNI e CEI.

La norma CEI 64-8, la guida CEI 82-25 e la norma CEI EN 62446-1 sono altri riferimenti normativi per gli impianti fotovoltaici. La recente norma CEI EN 62446-2 “Sistemi collegati alla rete elettrica – Manutenzione di sistemi fotovoltaici”, entrata in vigore a dicembre 2020, è un'ulteriore fonte di regolamentazione.

 

Diverse tipologie di manutenzione dellimpianto

La manutenzione può essere classificata in diverse tipologie, definite da norme UNI:

  • Incidentale ("a guasto" o correttiva): manutenzione eseguita dopo aver rilevato un problema, per riportare il sistema allo stato operativo.
  • Ciclica: manutenzione preventiva eseguita periodicamente in base a cicli di utilizzo predeterminati.
  • Preventiva: manutenzione eseguita a scadenze regolari per ridurre la probabilità di guasti o degradazioni.
  • Predittiva: basata sui risultati raccolti dai macchinari per migliorare la produttività e ridurre i costi di manutenzione.
  • Secondocondizione: monitora le condizioni reali di un bene per prevenire guasti.
  • Migliorativa: individua e corregge le cause di guasto prima che diventino problematiche.

 

I costi della manutenzione

I costi di manutenzione di un impianto fotovoltaico possono variare a seconda di diversi fattori:

  • Dimensioni dellimpianto: Gli impianti fotovoltaici di dimensioni maggiori richiedono più manodopera per la manutenzione, il che porta a un aumento dei costi. Inoltre, per gli impianti con una potenza superiore a 11,08 kW, la manutenzione periodica è obbligatoria per legge.
  • Tipo di installazione dellimpianto: Il posizionamento e le condizioni dellimpianto influenzano la difficoltà e il tempo necessario per gli interventi di manutenzione, influenzando di conseguenza i costi. Un impianto installato correttamente riduce la necessità di frequenti interventi di manutenzione.
  • Entità dei danni: I costi possono variare notevolmente in base al tipo di danno da riparare o alla componente da sostituire. La pulizia dei pannelli, che richiede poco tempo e può essere effettuata autonomamente, ha un costo ridotto. Tuttavia, la sostituzione di componenti elettriche richiede l'intervento di un tecnico, aumentando così i costi di manutenzione.

In media, i costi di manutenzione variano tra i 35 e i 50 per ogni kW di potenza nominale dellimpianto. La manutenzione di routine può comprendere operazioni come la pulizia periodica dei pannelli e l’aggiustamento del sistema, cruciali per gli impianti fotovoltaici di grandi dimensioni.

In sintesi, la manutenzione degli impianti fotovoltaici è fondamentale per garantirne l'efficienza e la longevità. Prendere sul serio la manutenzione del proprio sistema fotovoltaico significa proteggere l'investimento e contribuire a un futuro energetico sostenibile.

Per esplorare il nostro catalogo prodotti, visita: https://solar-distribution.baywa-re.it/it/prodotti e per qualsiasi informazione contattaci.

 

Hai selezionato Polonia. Ora sarai indirizzato al sito web polacco.

Switch Cancel

Hai selezionato Germania. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web tedesco. 

Switch Cancel

Hai selezionato Australia. Ora sarai indirizzato al sito web australiano. 

Switch Cancel

Hai selezionato Danimarca. L’attività danese è gestita dalla nostra filiale nordica. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web nordico.

Switch Cancel

Hai selezionato Finlandia. L’attività finlandese è gestita dalla nostra filiale nordica. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web nordico.

Switch Cancel

Hai selezionato Francia. L’attività francese è gestita dalla nostra filiale lussemburghese. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web lussemburghese.

Switch Cancel

Hai selezionato Lussemburgo. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web lussemburghese. 

Switch Cancel

Hai selezionato Paesi Bassi. L’attività frolandese è gestita dalla nostra filiale lussemburghese. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web lussemburghese.

Switch Cancel

Hai selezionato Norvegia. L’attività norvegese è gestita dalla nostra filiale nordica. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web nordico.

Switch Cancel

Hai selezionato Svezia. L’attività svedese è gestita dalla nostra filiale nordica. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web nordico.

Switch Cancel

Hai selezionato Svizzera. Ora sarai indirizzato al sito web svizzero.

Switch Cancel

Hai selezionato Sud-est asiatico. Ora sarai indirizzato al sito web del sud-est asiatico.

Switch Cancel

Hai selezionato Stati Uniti. Ora sarai indirizzato al sito web degli Stati Uniti.

Switch Cancel

Hai selezionato Messico. Ora sarai indirizzato al sito web messicano. 

Switch Cancel

Hai selezionato Spagna. Ora sarai indirizzato al sito web spagnolo.

Switch Cancel

Hai selezionato Canada. Ora sarai indirizzato al sito web canadese.

Switch Cancel

Hai selezionato Polonia. Ora sarai indirizzato al sito web polacco.

Switch Cancel

Hai selezionato Germania. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web tedesco. 

Switch Cancel

Hai selezionato Australia. Ora sarai indirizzato al sito web australiano. 

Switch Cancel

Hai selezionato Danimarca. L’attività danese è gestita dalla nostra filiale nordica. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web nordico.

Switch Cancel

Hai selezionato Finlandia. L’attività finlandese è gestita dalla nostra filiale nordica. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web nordico.

Switch Cancel

Hai selezionato Francia. L’attività francese è gestita dalla nostra filiale lussemburghese. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web lussemburghese.

Switch Cancel

Hai selezionato Lussemburgo. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web lussemburghese. 

Switch Cancel

Hai selezionato Paesi Bassi. L’attività frolandese è gestita dalla nostra filiale lussemburghese. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web lussemburghese.

Switch Cancel

Hai selezionato Norvegia. L’attività norvegese è gestita dalla nostra filiale nordica. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web nordico.

Switch Cancel

Hai selezionato Svezia. L’attività svedese è gestita dalla nostra filiale nordica. Stai per essere indirizzato alla versione inglese del sito web nordico.

Switch Cancel

Hai selezionato Svizzera. Ora sarai indirizzato al sito web svizzero.

Switch Cancel

Hai selezionato Sud-est asiatico. Ora sarai indirizzato al sito web del sud-est asiatico.

Switch Cancel

Hai selezionato Stati Uniti. Ora sarai indirizzato al sito web degli Stati Uniti.

Switch Cancel

Hai selezionato Messico. Ora sarai indirizzato al sito web messicano. 

Switch Cancel

Hai selezionato Spagna. Ora sarai indirizzato al sito web spagnolo.

Switch Cancel

Hai selezionato Canada. Ora sarai indirizzato al sito web canadese.

Switch Cancel
Torna all'inizio