Smart Mobility Report 2021: i numeri della crescita dell’auto elettrica

Michael Hackhofer / 13 Dicembre, 2021 / E-Mobility

L’Energy & Strategy Group, del Politecnico di Milano, ha presentato lo Smart Mobility Report 2021, analizzando l’evoluzione della mobilità elettrica in Italia e nel mondo.

Le auto elettriche stanno registrando una crescita sempre più importante, e i dati raccolti – che si riferiscono al 2020 – aiutano non solo ad inquadrare la situazione attuale, ma anche a definire i possibili scenari futuri da qui ai prossimi anni.

In questo articolo, dunque, vediamo alcuni dei punti principali dello Smart Mobility Report 2021 e le previsioni al 2030.

Crescita dell’auto elettrica in Italia: alcuni dati

In generale, tra il 2019 e il 2020, il mercato dell’automotive ha visto una contrazione del 15% a livello globale.

Nonostante questo, il settore della mobilità elettrica ha proseguito la sua crescita, sia in Italia che nel mondo. Nel nostro Paese circolano al momento 200 mila auto elettriche: il doppio rispetto al 2020, anno nel corso del quale sono state immatricolate 60 mila vetture (+251% rispetto al 2019).

Nel dettaglio, lo scorso anno le immatricolazioni di auto elettrificate sono state 59.875, di cui 32.500 full electric (+203%) e 27.375 Phev (+334%). Nei primi nove mesi del 2021, poi, il trend si è ulteriormente rafforzato, con un aumento di 100 mila veicoli Bev e Phev.

Questa crescita avuta negli ultimi mesi viene ricondotta a 3 principali fattori:

  • potenziamento degli incentivi all’acquisto (oltre all’Ecobonus, infatti, vi sono state anche le agevolazioni previste tra agosto e dicembre 2020 – con il Decreto Rilancio – e tra gennaio e dicembre 2021, con la Legge di Bilancio);
  • incremento dei modelli offerti dalle case automobilistiche, con maggiore autonomia di percorrenza;
  • potenziamento dell’infrastruttura di ricarica pubblica (21.500 punti a luglio 2021, +34% rispetto al 2020).

L’Osservatorio Smart Mobility ha indagato anche i principali ostacoli all’acquisto da parte dei potenziali consumatori. Per il 70% di loro la barriera più importante è rappresentata dall’elevato costo iniziale. Seguono le criticità relative a inadeguatezza percepita della rete di ricarica pubblica (21%) e autonomia limitata dei veicoli (24%), entrambe comunque in calo rispetto al 2020.

Smart Mobility Report: il mercato dell’auto elettrica nel mondo

A livello globale, il tasso di crescita dell’auto elettrica è stato del 43%, con 3,2 milioni di passenger cars e Light Duty Vehicle elettrici (sia Bev che Phev) immatricolati lo scorso anno.

I veicoli elettrici, dunque, sono arrivati a “pesare” nel 2020 per il 4,2% delle immatricolazioni complessive mondiali, con un +1,7% rispetto al 2019.

Al momento è l’Europa il più grande mercato mondiale, con quasi 1,4 milioni di veicoli elettrici immatricolati nel 2020: sorpassata anche la Cina, che lo scorso anno si è fermata a 1,3 milioni di veicoli. Il confronto a livello di crescita sul 2019 è evidente: +137% per l’Europa, +12% per la Cina. Solo un +4%, invece, per gli Stati Uniti (330 mila veicoli elettrici immatricolati).

Come anticipato, i dati del 2020 sono stati fortemente influenzati dalla pandemia da Covid-19. Nei primi mesi dell’anno (fino a giugno compreso) le immatricolazioni sono addirittura inferiori a quelle del 2019, con l’unica eccezione di febbraio (+15%). Nella seconda metà dell’anno, invece, la crescita è stata molto importante: gli ultimi 3 mesi del 2020 hanno registrato rispettivamente un +134%, +131% e +109%.

In Europa è la Germania a detenere il primato di auto elettriche immatricolate nell’anno preso in esame (394 mila), seguita da Francia (185 mila) e Regno Unito (175 mila). L’Italia, che ha guadagnato 3 posizioni rispetto al 2019, si posiziona al 7° posto (con poco meno di 60 mila).

Smart Mobility Report 2021: gli scenari al 2030

L’Osservatorio Smart Mobility ha elaborato anche tre possibili scenari relativi alla mobilità elettrica in Italia, da qui al 2030.

In generale, già entro il 2025 si assisterà a una forte crescita dei veicoli elettrici, che sarà ancora più marcata tra il 2025 e il 2030, con una forbice che potrebbe andare dai 4 agli 8 milioni di e-car circolanti, a seconda delle iniziative che verranno adottate.

Nello specifico, dunque, i tre scenari menzionati sono:

  • scenario Business-as-usual (BAU): sviluppo inerziale rispetto agli attuali trend in atto, che non prevede l’introduzione di ulteriori provvedimenti di policy volti a dare ulteriore slancio al mercato della mobilità sostenibile. Totale: 4 milioni di veicoli elettrici circolanti al 2030;
  • scenario Policy-driven (POD): sviluppo sostenuto rispetto agli attuali trend, in linea con gli obiettivi fissati dal PNIEC e con quelli di vendita dei produttori, grazie a un supporto legislativo ad hoc per la diffusione della mobilità sostenibile in Italia. Totale: 6 milioni di veicoli elettrici circolanti al 2030;
  • scenario Decarbonization (DEC): persegue obiettivi più sfidanti a livello comunitario, grazie a un deciso supporto legislativo per la mobilità sostenibile del nostro Paese. Totale: 8 milioni di veicoli elettrici circolanti al 2030.

Come evidenziato da Simone Franzò, Direttore dell’Osservatorio Smart Mobility dell’Energy & Strategy Group, “I numeri hanno subìto un’impennata, potremmo immaginare di trovarci a un punto di svolta, ma ancora non basta, poiché uno sviluppo di mercato inerziale, in linea con l’attuale trend di crescita, ci porterebbe al 2030 a disporre di circa 4 milioni di veicoli elettrici, ben al di sotto degli obiettivi del PNIEC. Un’azione di policy più decisa, coerente con gli obiettivi di decarbonizzazione comunitari e supportata dalle iniziative degli operatori di mercato, ci permetterebbe invece di arrivare fino a 8 milioni di auto elettriche sulle strade, con un volume d’affari associato di 245 miliardi di euro. Senza contare un calo di emissioni di CO2 del 42% secondo le nostre simulazioni“.

Se ti interessa approfondire altre tematiche legate al mondo E-Mobility, leggi il seguente articolo: Costo auto elettriche, le previsioni al 2027.

Sei un installatore o un progettista di impianti FV e vuoi conoscere le nostre soluzioni di ricarica auto elettriche? Scopri subito caratteristiche e vantaggi di Wallbox oppure contattaci senza impegno per avere maggiori informazioni da un nostro professionista.

Share This: