Grid parity e fotovoltaico large-scale: l’impianto Don Rodrigo

Gloria Cipressi / 23 Settembre, 2019 / Sostenibilità

Don Rodrigo è il primo impianto fotovoltaico europeo large-scale realizzato senza sussidi statali, e uno dei più grandi in Europa: scopri di più

Il primo impianto fotovoltaico europeo large-scale compiuto senza sussidi statali, ma anche uno dei più grandi in Europa: stiamo parlando dell’impianto Don Rodrigo, realizzato da BayWa r.e. in Spagna.

Situato circa 20 km a sud di Siviglia, si tratta del più grande progetto della casa tedesca in ambito solare, completato ufficialmente a dicembre 2018.

Di recente, Don Rodrigo si è anche aggiudicato il premio The smarter E Award 2019 a Intersolar: ecco maggiori dettagli sul progetto.

Impianto solare Don Rodrigo: il progetto

Don Rodrigo è il primo progetto di grid parity su larga scala in Europa, dunque non sono state impiegate risorse o sovvenzioni statali per la sua realizzazione.

L’impianto, da 175 MW di potenza, è costituito da più di 500 mila pannelli solari, per una produzione annua di 300 GWh.

Altri dati interessanti, che aiutano a inquadrare il progetto, sono:

  • LCOE medio (Levelized Cost of Electricity) di 25 euro/MWh, molto più basso del prezzo dell’energia elettrica presente in Spagna;
  • riduzione delle emissioni di CO2 pari a circa 198 mila tonnellate all’anno;
  • produzione di energia in grado di soddisfare il fabbisogno di circa 93 mila famiglie.

La richiesta iniziale del progetto era stata presentata ancora nel 2012, ma da subito è poi emersa l’esigenza di espandere la sottostazione di Red Electrica (l’operatore di rete nazionale) per aumentare la capacità della rete stessa. Poiché tali espansioni vengono decise solo ogni 5 anni, a livello ministeriale, soltanto a fine 2014 è arrivata l’approvazione da parte del governo, nel quadro di espansione nazionale 2015-2020.

Una volta ottenute tutte le autorizzazioni necessarie, i primi lavori di realizzazione dell’impianto sono iniziati a febbraio 2018 e completati in poco più di 9 mesi, già a dicembre dello stesso anno.

Don Rodrigo: impianto solare tecnologico, nel rispetto dell’ambiente

Nella realizzazione di Don Rodrigo sono stati consultati specialisti e ispettori ambientali, per capire come integrare al meglio l’impianto fotovoltaico con il paesaggio circostante, utilizzato principalmente come terreno agricolo con basse proprietà del suolo.

Ogni dettaglio è stato preso in considerazione (compreso, ad esempio, il colore delle stazioni di trasformazione). Sono stati piantati oltre 3 km di siepi per migliorare il paesaggio, e nessuna specie animale è stata minacciata dalla nuova costruzione.

Inoltre, il progetto ha coinvolto partner e lavoratori locali: gli esperti e i tecnici BayWa r.e. hanno fornito una formazione avanzata ai disoccupati della zona (operai, elettricisti e anche personale senza esperienza), che per la maggior parte si sono poi uniti al team di costruzione, una volta completato il percorso formativo.

Oltre al vantaggio di produrre energia più economica rispetto a quella tradizionale, questo impianto solare presenta un elevato grado tecnologico non solo per quanto riguarda le performance ma anche in tema di:

  • monitoraggio: da remoto, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, con accesso personalizzato e strumenti di analisi dei dati presso il centro di controllo di Monaco di Baviera. Presente, inoltre, anche un servizio di supporto presso il sito dell’impianto;
  • sicurezza: Don Rodrigo è dotato di un sistema di sicurezza all’avanguardia, che permette di rilevare le attività non autorizzate sia lungo il perimetro della zona recintata che in tutta l’area interna.

L’impianto Don Rodrigo e… il Don Rodrigo 2

L’impianto fotovoltaico Don Rodrigo, realizzato da BayWa r.e., è stato poi ceduto a un cliente del gruppo MEAG, gestore patrimoniale di Munich Re ed ERGO.

Una vendita programmata, con il team di assistenza di BayWa r.e. che rimarrà comunque responsabile del funzionamento tecnico dell’impianto. La casa tedesca ha inoltre siglato un Power Purchase Agreement (PPA) di 15 anni con l’azienda energetica norvegese Statkraft per l’acquisto di energia elettrica.

Tale partnership è stata rinnovata anche per il prossimo progetto di BayWa r.e., Don Rodrigo 2: situato a 3 km da quello da poco ultimato, si tratta di un impianto più piccolo ma comunque da 50 MW, che genererà 100 GWh all’anno (pari al consumo di circa 30 mila famiglie).

Anche Don Rodrigo 2, per il quale i lavori sono già stati avviati, sarà un impianto realizzato senza sussidi statali.

Vuoi conoscere altri progetti di sostenibilità legati al mondo dell’energia solare? Scopri di più sul Benban Solar Park, l’impianto fotovoltaico da record pronto a entrare in funzione da fine 2019.

Share This: